Solenni festeggiamenti in onore di San Sebastiano, a Mistretta, dal 17 al 20 gennaio

 Solenni festeggiamenti in onore di San Sebastiano, a Mistretta, dal 17 al 20 gennaio
I solenni festeggiamenti in onore di San Sebastiano, patrono della città di Mistretta, iniziano il 17 gennaio con il primo giorno del Triduo, per concludersi, come di consueto, il 20 gennaio. 
La devozione a San Sebastiano risale a circa cinque secoli fa, quando s’invocò la sua intercessione per fermare la terribile epidemia di peste che affliggeva tutta la Sicilia. Per il pericolo scampato fu proclamato protettore della città. 
A Mistretta la festa del Santo si svolge due volte l’anno: il 20 gennaio, data in cui la Chiesa ricorda il martirio ed il 18 agosto per consentire ai numerosi emigrati di poter tornare ed assistere alla festa approfittando delle vacanze estive. 
La processione inizia poco prima dell’imbrunire. Il fercolo del Patrono viene preceduto nella sua corsa dalla Varetta sostenuta da giovani, recante le reliquie ed i ceri votivi simbolo di grazie ricevute. La vara di S. Sebastiano, invece, viene sorretta da circa cinquanta portanti devoti, rigorosamente a piedi scalzi e con il relativo posto assegnato spesso tramandato da padre in figlio. Il fercolo è stato realizzato nel 1610 dai fratelli Li Volsi in stile barocco. Alla base ci sono dei riquadri che illustrano la vita ed il martirio del Santo. La statua processionale è opera del Marullo scultore amastratino.
(dal sito www.prolocomistretta.it) 

Nessun commento: